Muratoria sui mutui, Cariello chiede modifiche

mutuo 2015L’emendamento alla legge di Stabilità che disciplina la moratoria ai mutui è stato firmato dal deputato del M5S Francesco Cariello, ma quello che è diventato dopo l’accordo con l’ABI, Associazione bancaria italiana, non convince minimamente i Cinque Stelle.

Ora lo stesso Cariello interviene sulla questione rivolgendosi direttamente all’esecutivo: “Siamo al paradosso – afferma – una norma approvata dal Parlamento e sostenuta dai ministeri, viene frenata dalle banche”.

Cariello chiede di aprire un tavolo tecnico, e con esso il confronto sulla moratoria, e di farlo al più presto, ma le possibilità che questo avvenga sono estremamente limitate.

Dopo la crisi, dalla quale non siamo ancora usciti, e che potrebbe anche riacuirsi vista la situazione greca, molti dei nostri imprenditori sono letteralmente soffocati dai debiti, e tante famiglie non riescono a pagare la rata del mutuo e ad arrivare a fine mese.

La moratoria, che per la prima volta si applica anche al credito al consumo, è diventata operativa a metà giugno, ma è parsa da subito fortemente ridimensionata rispetto all’idea iniziale.

Prevede infatti la sospensione del pagamento della quota capitale del mutuo per un massimo di 12 mesi (e non di 3 anni come previsto da Cariello nel testo originale), inoltre la sospensione è applicabile una sola volta nel periodo compreso tra il 2015 al 2017, e non si estende agli interessi dovuti alle banche, che vanno comunque pagati.


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi