Mutui coppie gay, nel bolognese un segno di civiltà

Un’iniziativa del comune di Castenaso, sembra finalmente aver scritto la parola fine a tutte le polemiche, le critiche e gli scandali venuti fuori dopo la proposta di alcuni esperti ed associazioni di settore, di dare la possibilità anche alle coppie gay di stipulare un mutuo, con gli stessi diritti e doveri di coppie etero.

E’ stato infatti reso disponibile un contributo per qualsiasi coppia under 40, gay o etero che sia, proprio per aiutare nella stipula di un mutuo. Quest’ultimo, simbolico, ma comunque non indifferente, pari a 5.000€, dovrebbe sensibilmente aiutare i giovani a poter acquistare casa, in un periodo di crisi sempre più difficile, ed in un momento globale in cui l’accesso al credito è presso che impossibile, senza delle sicurezze economiche più che stabili.

Per accedere a questo fondo bisognerà essere legati da vincoli affettivi ed economici, dichiarati in forma di atto sostitutivo di notorietà, da firmare al momento della presentazione della domanda. In alternativa, bisognerà essere legati da un vincolo di matrimonio, civile o religioso.

L’iniziativa del comune di Castenaso dovrebbe essere un esempio per tutti i nostri politici, funzionari e dirigenti, che dovrebbero offrire a chiunque pari diritti e possibilità, senza contare che se venissero concessi mutui a tutte le coppie omosessuali, si potrebbe dare anche un incentivo non indifferente al mercato immobiliare.

Non ci resta che vedere se l’esempio di Castenaso verrà emulato anche da altre realtà locali.

 


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi