Mutui immobiliari: riparte il mercato del credito

mercato del creditoOrmai è cosa nota, complice la crisi economica, e un mondo del lavoro sempre più complesso e flessibile, accedere ad un mutuo non è per nulla semplice, eppure pare che qualcosa stia tornando a muoversi e, dati alla mano, possiamo affermare che, in molti casi, l’accesso al credito per chi vuole acquistare casa, è tutt’altro che impossibile.

I segnali di ripartenza sono chiari, e lo sono per il terzo trimestre consecutivo. Il Gruppo Tecnocasa, tra i leader del settore, ha condotto un’indagine, dalla quale emerge con evidenza come la concessione di mutui immobiliari, sia crescita dal 2013 ad oggi, di oltre il 30%.

Naturalmente la non facile situazione economica influenza ancora negativamente il credito, così come anche l’andamento del mercato del lavoro, ma è in aumento, anche se moderatamente, la fiducia delle famiglie italiane, che si rivolgono alle banche per realizzare il sempre verde sogno di una casa di proprietà.

L’offerta degli istituti di credito si sta rapidamente ampliando e diversificando, e tra le buone notizie si nota una rilevante riduzione degli spread sui mutui per l’acquisto della prima casa. Al momento, dall’analisi citata, pare chiaro come nel nostro Paese vengono finanziati principalmente cittadini italiani, residenti nel Nord Italia, con un’età compresa tra i 30 e 44 anni.

Piuttosto rilevante comunque anche il numero di persone tra 50 e 60 anni che richiedono, e ottengono, un mutuo immobiliare. Come si sul dire, non è mai troppo tardi, in particolare se si può contare su un reddito certo. Anche per imprenditori e professionisti comunque le opportunità non mancano del tutto.


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi