Tassi dei mutui in calo, erogazioni in aumento

mutuo 2015Quello dei mutui è un mondo complesso e in continua evoluzione. La tendenza del momento è quella di tassi in costante discesa, e questo, come è facile capire, aumenta la richiesta e, a volte, anche la facilità di accendere un mutuo.

A dimostrazione di questo ci sono i dati emersi da una recente indagine dell’ABI, che ha preso in esame 78 banche, nei primi 4 mesi del 2015. Il trend appare chiaro, il totale delle erogazioni di mutui nel periodo preso in esame, è stato pari a 11,345 miliardi di euro.

L’ABI evidenzia poi come l’incremento abbia interessato anche i mutui a tasso fisso che ad aprile 2015 hanno superato il 40% dell’offerta. Nei precedenti 12 mesi rappresentavano invece solo il 16% del mercato.

Parlando di importi medi erogati, si nota una flessione pari al 5% rispetto allo scorso anno, e del 10% sui dati del 2013. Le cifre concesse dalle banche sono quindi più contenute rispetto al passato, ma è più facile accedervi. Va poi considerato anche che in molti casi, i costi degli immobili sono scesi.

Facendo un’analisi a livello regionale si nota che i mutui d’importo maggiore vengono concessi in Trentino Alto Adige, con una media di 200.000 euro, seguono Lazio e Lombardia rispettivamente con una media di finanziamento di 144.000 e 155.000 euro. Al Sud e nelle Isole, l’erogato medio è invece inferiore a 100.000 euro.


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi